Blog

Amiamo raccontare le meraviglie del Salento e delle splendide località di Porto Cesareo, Punta Prosciutto e Torre Lapillo, facendovi scoprire le più antiche tradizioni, i sapori unici di questa terra e gli eventi noti e non che si tengono nella splendida cornice salentina.

Feb16

Al visitatore che si immerge nella paradisiaca bellezza dell’Oasi delle Cesine, nel comune di Vernole, in Salento, può sembrare impossibile che questo suggestivo luogo dai mille colori e profumi, sia stato in passato una vasta palude insalubre dove si annidava la temibile zanzara anofele.

Fu solo grazie ad un’eccezionale opera di bonifica avvenuta nell’Ottocento che tutta la zona diventò fertile tanto da diventare un habitat privilegiato per la crescita di numerose specie vegetali.

Così negli anni 80, le Cesine furono riconosciute come Riserva Naturale dello Stato Italiano ed il WWF fu chiamato ad occuparsi della protezione e rivalutazione di tutto il territorio. In seguito, furono dichiarate anche “Zona a Protezione Speciale” (ZPS) e “Sito di Importanza Comunitaria” (SIC) proprio per la grande biodiversità di flora e fauna che qui ha trovato il suo ambiente ideale. Continua la lettura

Feb12

L’Italia vanta tradizioni culinarie invidiabili e la Puglia è tra le regioni che ha da offrire di più in termini di gusto e piacere della tavola.

Ogni festa porta con sé delle particolari preparazioni ed il carnevale non è di certo escluso. In prossimità della festa, le stradine dei paesi salentini si arricchiscono con l’inconfondibile profumo delle chiacchiere, dolce semplice ma molto amato. Continua la lettura

Feb03

Un appuntamento che affonda le sue radici negli Anni Quaranta, ma anche una tra le più importanti occasioni per scoprire la cultura, il folklore e la cucina salentina: a febbraio torna il Carnevale di Gallipoli e, in vista della 77esima edizione, è stato stilato dagli organizzatori un programma che, tra sfilate di maschere e balli, sarà ispirato al tema “Gossip & Tv”. Continua la lettura

Gen31

Le più antiche testimonianze di insediamenti umani a Porto Cesareo risalgono al XVII a.C., mentre ai tempi dei romani l’allora Cesarea Romana era uno scalo portuale di una certa rilevanza.

A causa della palude dell’Arneo e delle scorrerie dei pirati non ci sono stati insediamenti stabili per secoli interi, almeno fino a quando nel XVI secolo Carlo V non ha pensato di dotare la costa di torri di avvistamento per difenderla dai Turchi. Da Porto Cesareo a San Cataldo è un tutt’un susseguirsi di torri. Continua la lettura

Gen24

La meravigliosa terra salentina richiama alla mente l’estate, il caldo e le lunghe giornate da trascorrere in spiaggia tra rinfrescanti nuotate e relax sotto l’ombrellone.

Nella stagione fredda raramente si sceglie di trascorrere le proprie vacanze in una località tipicamente marittima come la Puglia, senza pensare che il Salento, anche in inverno, offre innumerevoli attrattive e luoghi da visitare, da soli o in compagnia. Continua la lettura

Gen20

Inclusa dal Telegraph tra le 29 spiagge più belle del pianeta e dal Guardian in una speciale top ten, Punta Prosciutto occupa stabilmente le prime posizioni di questo tipo di classifiche.

Adagiata sulla costa ionica, a un tiro di cannone da Porto Cesareo ed esattamente tra Torre Colimena e Torre Lapillo, Punta Prosciutto è una rinomata località balneare celebre per il paesaggio selvaggio, le dune di sabbia bianchissima e i dolci fondali turchesi. Continua la lettura

Gen16

Il Salento è una terra celebre per tre elementi: il sole, il mare e il vento. Anche grazie a questo riuscitissimo slogan promozionale, il tacco della Penisola è riuscito ad attrarre un flusso turistico sempre più importante. Questa terra, forte di tante bellezze naturali e paesaggistiche, è ormai a pieno titolo tra le destinazioni più amate dagli italiani.

E se esiste una maniera per conoscere a fondo le peculiarità del Salento, questa è senza dubbio la bicicletta. Uno degli itinerari ciclo-turistici più interessanti è il Sentiero Terramare, situato all’interno del “Parco Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase”. Continua la lettura

Gen16

Il fuoco d’inverno, la tradizione che accende il folklore tipico pugliese. La Focara a Novoli, un paesino in provincia di Lecce, è tutto questo e molto altro.

Si tratta del falò più spettacolare di tutto il Mediterraneo, dedicato a Sant’Antonio Abate, celebrato il 16 gennaio di ogni anno. Una costruzione imponente, che raggiunge i 25 metri in altezza e i 20 in diametro, con quasi centomila fascine di legno e che attira migliaia di curiosi, artisti, scrittori e cantanti da tutta Italia. Continua la lettura

Ago31

Una delle località più belle del Salento, dove acqua, cielo e terra si fondono in un tutt’uno armonioso e infinitamente bello. Santa Maria al Bagno, frazione del comune di Nardò, conta poco più di novecento abitanti ed è meta annualmente di migliaia di turisti che, da ogni parte di Italia e talvolta anche dall’estero, si riversano nella piccola località salentina per ammirarne le bellezze naturalistiche, culturali, turistiche e gastronomiche. Continua la lettura